Invio di proposte

Invia una proposta

Hai già le credenziali di accesso per Mediascapes journal?
Vai al Login

Hai bisogno delle credenziali di accesso?
Vai alla Registrazione

È necessario essere registrati e autenticati per inviare proposte di contributi e controllare lo stato di quelle già inviate.

 

Linee guida per gli autori

Prima di inviare il vostro manoscritto, assicuratevi di leggere attentamente e di rispettare tutte le linee guida e le istruzioni agli autori forniti di seguito. I manoscritti non conformi a queste linee guida verranno restituiti.

Ciascun manoscritto dovrebbe contenere:

(i) Il titolo e il sottotitolo del saggio (se presente). Ai fini del referaggio, il nome completo di ciascun autore con l'affiliazione corrente e una breve nota biografica dovrebbero essere inseriti separatamente e non compresi nel manoscritto stesso. I manoscritti che non seguono questa linea guida potranno essere rifiutati.

(ii) Abstract di 400/500 parole al massimo.

(iii) Sino a cinque parole chiave.

(iv) Numero massimo di 35.000 caratteri (incluse note a piè di pagina, riferimenti bibliografici, tabelle, figure, eccetera)

Linee guida generali

(i). Carattere: 14-pt. Arial font for il titolo del saggio, paragrafi e sottoparagrafi, nome dell’autore(i); 12-pt Aria font per l’affilazione istituzionale, il corpo del testo, la bibliografia; 10-pt. Arial font per abstract, parole chiave, citazioni e note a piè di pagina.

(ii). Interlinea. Ricordarsi che l’interlinea dell’abstract è singola, mentre quella prevista nel testo è multipla (1.15)

(iii). Due spazi tra la fine di un paragrafo e il titolo del paragrafo (o sottoparagrafo) successivo e uno spazio tra il titolo del paragrafo (o sottoparagrafo) e il testo.

(iv). Rientro prima riga. Ogni volta che si fa a capo bisogna applicare alla prima riga un rientro di 0,5. Tale regola non si applica alla prima riga del paragrafo che segue il titolo di un paragrafo o sotto paragrafo o di una citazione.

(v) Citazioni: Esistono due tipi di citazioni: diretta e indiretta. Quando viene utilizzata una citazione diretta, bisogna sempre includere l’autore, l’anno e il numero di pagina. Se la citazione non è più lunga di 40 parole, deve essere evidenziata con le virgolette inglesi (“virgolette inglesi”) e lasciata all’interno del testo. Se la citazione supera le 40 parole, si deve andare a capo e saltare una riga sia all’inizio sia alla fine della citazione. La citazione va fatta in corpo minore (Arial 10), con un rientro a sinistra di 0,5. Se all’interno di una citazione si vuole saltarne una parte, è bene indicarla con tre puntini tra parentesi (...). Le citazioni che sono tra virgolette caporali devono essere esatte, e devono terminare con i riferimenti delle pagine tra parentesi (ad esempio: pp. 73-74) qualora non siano già state specificate prima. Importante: tradurre sempre le citazioni straniere in italiano. Non usare mai le virgolette basse «».

(vi). Note. Limitare il più possibile l’uso delle note. Ad ogni modo, le note previste sono le note a fine documento in Arial corpo 10. Attenzione: il riferimento alla nota va sempre messo dopo la punteggiatura (virgola o punto o parentesi).

(vii). Nota biografica. La nota biografica non deve superare le 150 parole. Deve iniziare con il nome e cognome dell’autore e il suo titolo specifico (es. Giovanni Boccia Artieri è professore ordinario di Sociologia dei media digitali e Internet studies). Aggiungere eventuali altre qualifiche e specificare (laddove ci sono) le più recenti e significative pubblicazioni. Nell’indicare i volumi pubblicati o i capitoli pubblicati su libri collettanei specificare sempre titolo dell’opera (libro, capitolo di libro), casa editrice, città e anno di pubblicazione. Nell’indicare gli articoli pubblicati su rivista, indicare il titolo dell’articolo, il nome della rivista e l’anno di pubblicazione. Quando il lavoro è stato realizzato assieme ad altri, specificare tra parentesi i nomi degli altri autori, usando la dicitura “con Autore A., Autore B.,”. Far precedere l’elenco delle pubblicazioni dalla dicitura “Tra le più recenti pubblicazioni” e intervallare le pubblicazioni usando il punto e virgola. Le pubblicazioni vanno ordinate a partire dalle più recenti. Usare il corsivo per indicare: nomi degli insegnamenti, nomi di associazioni, titoli dei libri, nome delle riviste in cui si è pubblicato.

Bibliografia

La bibliografia segue l’ordine alfabetico a partire dal cognome dell’autore (per esteso) a cui seguita il nome (puntato).

Se si inseriscono in bibliografia più riferimenti allo stesso autore, questi vanno ordinati per data, a partire dal più vecchio al più recente.

Se si inseriscono in bibliografia riferimenti con più autori con lo stesso primo autore, questi vanno ordinati a partire dal primo autore a cui seguita il cognome del secondo autore, o del terzo e così via.

Se si inseriscono in bibliografia più riferimenti allo stesso autore, con la stessa data, questi inseriti alfabeticamente a partire dal titolo (escludendo per preposizioni). In tal caso si aggiunge una lettera minuscola dopo l’anno.

Boccia Artieri, G. (2012a)

Boccia Artieri, G. (2012b)

Libri:

Autore, A. A. (anno). Titolo del libro. Città: Casa Editrice..

Autore, A. A., e Autore, B. B. (anno). Titolo del libro. Città: Casa Editrice

Autore, A. A., Autore, B. B., e Autore, C. C. (anno). Titolo del libro. Città: Casa Editrice.

Nel caso di autori stranieri usare la dicitura &

Capitoli di libro

Autore, A. A. (2012). Titolo del capitolo. In A. A. Editore (a cura di), Titolo del libro (pp. 300−316). Città: Casa Editrice.

Autore, A. A. (2012). Titolo del capitolo. In A. A. Editore & B.B. Editore (a cura di), Titolo del libro (pp. 300−316). Città: Casa Editrice.

Autore, A. A. (2012). Titolo del capitolo. In A. A. Editore, B.B. Editore & C.C. Editore (a cura di), Titolo del libro (pp. 300−316). Città: Casa Editrice.

Attenzione Nel caso di curatele in lingua italiana usare la dicitura (a cura di). Nel caso di curatele in lingua straniera usare la dicitura (ed.) o (eds.). Si raccomanda di inserire sempre i numeri di pagina del capitolo citato usando l’abbreviazione pp. dopo il titolo del libro

Curatele

Editore, J. J. (a cura di). (2012). Titolo del libro. Città: Casa Editrice.

Editore, J. J., & Editore, P. P. (a cura di). (2012). Titolo del libro. Città: Casa Editrice.

Attenzione: Nel caso di curatele in lingua italiana usare la dicitura (a cura di). Nel caso di curatele in lingua straniera usare la dicitura (ed.) o casomai fossero più di un editore (eds.).

Articoli di rivista

Autore, A. A. (anno). Title of article. Title of Journal, 22, 123–231. doi:xx.xxxxxxxxxx

Attenzione: Aggiungere sempre il doi. Nel caso in cui il doi mancasse e il riferimento fosse stato preso da un database online, fornire il link al database usando la formula: Preso da: http://www.xxxxx

Libri stranieri

Nel caso in cui nel testo si fa riferimento all’opera dell’autore straniero e non si utilizzano citazioni dirette o si utilizzano citazioni dirette tratte dall’opera originale, è sufficiente citare solo l’opera originale dell’autore seguire la seguente dicitura:

Autore, A. A. (anno). Titolo del libro in lingua originale. Città: Casa Editrice.

Jenkins, H. (2006). Convergence Culture: Where Old and New Media Collide. New York: New York University Press.

Nel caso in cui nel testo si fa riferimento ad una traduzione in italiano dell’opera straniera e si usano citazioni dirette, occorre citare l’opera originale e la traduzione, seguendo la seguente dicitura

Autore, A. A. (anno). Titolo del libro in lingua originale. Città: Casa Editrice; trad. it. (anno) Titolo del libro nella traduzione italiana. Città: Casa Editrice.

Foucault, M. (1976). La volonté de savoir. Editions Gallimard: Paris; trad. it. (2003) La volontà di sapere. Milano: Feltrinelli.



 

 

Lista di controllo per l'invio di una proposta

Gli autori devono controllare la rispondenza della loro proposta di contributo alle richieste seguenti, pena il rifiuto delle proposte che non aderiscano a queste linne guida.

  1. La submission non è stata precedentemente pubblicata, né proposta a un'altra rivista (oppure si fornisce una spiegazione all'editor nei commenti).
  2. Il file di submission è in un formato OpenOffice, Microsoft Word, RTF, o WordPerfect.
  3. Dove possibile, sono stati forniti le URL dei riferimenti
  4. Il testo ha spaziatura multipla di 1,15; usa un font Arial 12 punti ; impiega il corsivo invece della sottolineatura (eccetto con gli indirizzi URL); e tutte le illustrazioni, figure, e tabelle sono posizionate all'interno del testo nei punti appropriati, piuttosto che alla fine.

  5. Il testo aderisce alle richieste stilistiche e bibliografiche riassunte nelle linee guida dell'autore, che si trova nella pagina di informazioni sulla rivista.
  6. Se si sta facendo la submission a una sezione peer-reviewed della rivista, seguire le istruzioni su Come assicurare una revisione cieca.
 

Diritti degli autori

Gli autori che pubblicano su questa rivista accettano le seguenti condizioni:

  • Gli autori mantengono i diritti sulla loro opera e cedono alla rivista il diritto di prima pubblicazione dell'opera, contemporaneamente licenziata sotto una Licenza Creative Commons - Attribuzione che permette ad altri di condividere l'opera indicando la paternità intellettuale e la prima pubblicazione su questa rivista.
  • Gli autori possono aderire ad altri accordi di licenza non esclusiva per la distribuzione della versione dell'opera pubblicata (es. depositarla in un archivio istituzionale o pubblicarla in una monografia), a patto di indicare che la prima pubblicazione è avvenuta su questa rivista.
  • Gli autori possono diffondere la loro opera online (es. in repository istituzionali o nel loro sito web) prima e durante il processo di submission, poiché può portare a scambi produttivi e aumentare le citazioni dell'opera pubblicata (Vedi The Effect of Open Access).

 

Informazioni sulla privacy

I nomi e gli indirizzi email inseriti in questo sito della rivista saranno utilizzati esclusivamente per gli scopi dichiarati e non verranno resi disponibili per nessun altro uso.