Invio di proposte

Invia una proposta

Hai già le credenziali di accesso per Moneta e Credito?
Vai al Login

Hai bisogno delle credenziali di accesso?
Vai alla Registrazione

È necessario essere registrati e autenticati per inviare proposte di contributi e controllare lo stato di quelle già inviate.

 

Linee guida per gli autori

A. Informazioni generali

Gli articoli inviati sono considerati per la pubblicazione sull'implicito presupposto che si tratta di materiale originale, non pubblicato e non proposto per la pubblicazione in altre sedi.

Gli articoli devono essere scritti in italiano corretto: l'invio di contributi in altre lingue deve essere preventivamente accettato dal Direttore della rivista.

La rivista intende sfruttare al massimo le potenzialità della sua diffusione online, e a tal fine non è richiesta l'aderenza a una struttura tradizionale del testo, né è imposto un limite massimo o minimo alla sua lunghezza o alla presenza di eventuali allegati. Ad ogni modo, esigenze di fruibilità del testo suggeriscono generalmente di contenere i manoscritti inviati entro le 8.000 parole circa. 

E' possibile inviare manoscritti in qualsiasi formato, purchè ben leggibile da qualsiasi dispositivo. La rivista incoraggia comunque l'uso di una formattazione per quanto possibile vicina a quella usata nelle bozze finali, come dettagliato di seguito.

 

B. Metadati e formattazione

  • Le proposte vanno preferibilmente inviate in formato PDF, Word (DOC o RTF) o Pages. Se possibile, inviare il manoscritto, le tabelle, i grafici e ogni allegato in un unico file. Dopo l'accettazione dell'articolo, è necessario inviare tabelle, grafici e tutto il materiale grafico in un formato modificabile dalla redazione. 
  • Gli articoli devono essere integrati da un abstract di massimo 100 parole in lingua inglese; fino a quattro parole chiave in inglese; e fino a tre codici JEL.
  • Impostare il colore dei caratteri in nero per la maggior parte del testo. Poichè la rivista è online, il Direttore incoraggia l'uso di immagini e caratteri a colori, al fine di sfruttare le potenzialità della visione su monitor. Ma allo stesso tempo, poichè la maggior parte dei lettori stamperà l'articolo, ogni sua parte deve essere perfettamente comprensibile anche in bianco e nero. 
  • Porre attenzione che non vi siano segni colorati, commenti o altre note legate alla fase di revisione del testo, a meno che questi non siano parte del testo finale.

 

C. Bibliografia

In fase di correzione di bozze, è cura della redazione inserire tutti i riferimenti bibliografici tramite il software di gestione delle bibliografie Mendeley. Poichè il software è gratuito, la redazione ne incoraggia l'uso anche tra gli autori che desiderano proporre un contributo per la pubblicazione, e a tal scopo abbiamo predisposto uno "stile" per il plug in Mendeley di Word, che permette di inserire e formattare i riferimenti bibliografici direttamente nel formato usato dalla rivista. Dopo aver installato il software, e separatamente il plug in, per installare lo stile, inserire la seguente URL nel relativo menu del plug in di Mendeley: http://csl.mendeley.com/styles/449915531/Moneta-e-Credito Inoltre, esiste un gruppo per la condivisione dei lavori più frequentemente citati sulla rivista e sulla consorella in inglese, PSL Quarterly Review.

Ad ogni modo, riportiamo di seguito le principali indicazioni per la formattazione manuale della bibliografia.

  • Nel testo, indicare solo l'autore e l'anno di pubblicazione di un lavoro cui si fa riferimento, specificando in bibliografia l'edizione utilizzata. Ad esempio: “Come notava già Smith, 1776, i salari ...”. Qualora necessario, o se si cita testualmente un brano, riportare anche il numero di pagina.
  • Separare cognome e anno (ed eventualmente numero di pagina) con una virgola, e due riferimenti consecutivi con punto e virgola.
  • Quando un lavoro è stato scritto da due autori, indicare entrambi i cognomi nel testo. Ad esempio: “Edlin, Reichelstein, 1996, affermano che … ”. Se ci sono tre o più autori, riportare il primo cognome e la dicitura "et al.": ad esempio, il lavoro del 1987 di Abel, Baker e Charley sarà citato come “Abel et al., 1987”.
  • Se due o più lavori sono scritti dallo stesso/i autore/i, aggiungere delle lettere sequenziali dopo l'anno, in caratteri minuscoli: “a”, “b”, ...  Ad esempio, “Jones, 1994a, fornisce un esempio più concreto di quanto riportato in Jones, 1994b”.
  • Dopo il primo riferimento, è accettabile in seguito menzionare solo il/i cognome/i degli autori, purché non sorgano ambiguità sul lavoro citato. Ad esempio, dopo "Smith, 1776", è accettabile indicare semplicemente "Smith". Allo stesso modo, dopo una citazioni è accettabile l'uso di "ibid." o "ivi" per le sucessive.
  • Quando possibile, riportare in bibliografia il DOI o la URL delle fonti citate.
  • La bibliografia dovrebbe essere ordinata per ordine alfabetico del cognome del primo autore (e poi dei seguenti) e per anno di pubblicazione. Se un autore è citato con un numero diverso di coautori, riportare prima i lavori scritti esclusivamente dall'autore, poi quelli con un coautore (in ordine alfabetico), poi quelli con due coautori (in ordine alfabetico), e cosí via.
  • Non abbreviare i titoli dei periodici nella bibliografia.
  • In caso di pubblicazioni in lingue diverse dall'italiano, nomi e titoli in lingua originale dovrebbero essere mantenuti.

Utilizzare i seguenti esempi come stile per la bibliografia:

  • Terzera L. (2001), “The evolution of multiple births in Italy”, Genus, vol. 68 n. 1, pp. 159-181.
  • Fiumanò M. (2000), A ognuna il suo bambino, Milano: Il Saggiatore.
  • Derom R., Orlebeke J., Eriksson A., Thiery M. (1995), “The epidemiology of multiple births in Europe”, in Keith L.G. (ed.), Multiple pregnancy: epidemiology, gestation and perinatal outcome, New York: Parthenon Publishing Group, pp. 145-162.
  • Golini A., Calvani P. (1997), "Relationship between perception of health, chronic diseases and disabilities", presentato al convegno 10th Meeting of the REVES Network, Tokyo, Ottobre 9-11.

  

D. Tabelle

  • E' preferibile evitare l'uso di ampie tabelle (a volte è sufficiente invertire righe e colonne). Utilizzare la funzione di creazione tabelle presente nel software di scrittura: non utilizzare caratteri semplici separati da spazio.
  • Spiegazioni indispensabili alla comprensione della tabella dovrebbero essere aggiunte in nota sotto alla tabella. Le tabelle devono essere intitolate, numerate in maniera progressiva ed incluse nell'articolo solo se sono citate nel testo.
  • Sotto ogni tabella è necessario riportare la fonte dei dati (o dell'elaborazione).

 

E. Grafici

  • I grafici devono essere intitolati, numerati in maniera progressiva ed inclusi nell'articolo solo se sono citati nel testo. Spiegazioni indispensabili alla comprensione del grafico dovrebbero essere aggiunte in nota sotto al grafico.
  • Il testo nell'illustrazione dovrebbe essere ridotto al minimo.
  • Sotto ogni grafico é necessario riportare la fonte dei dati (o dell'illustrazione).

 

F. Formule ed espressioni matematiche

Le formule devono essere presentate in maniera coerente e chiara, e ogni simbolo deve essere chiaramente spiegato. Gli autori sono invitati a usare le funzioni di creazione di formule del proprio software di scrittura.

Le formule richiamate nel testo seguente devono essere numerate in maniera progressiva.

 

G. Revisioni

La rivista opera un controllo delle bozze prima della pubblicazione, ma gli autori sono sono invitati a rispettare le norme indicate nei punti precedenti e ad inviare articoli scritti in italiano corretto. Gli autori riceveranno una copia dell'articolo corretto, ed eventualmente domande di chiarimenti o correzioni, prima della pubblicazione.

 

 

Lista di controllo per l'invio di una proposta

Gli autori devono controllare la rispondenza della loro proposta di contributo alle richieste seguenti, pena il rifiuto delle proposte che non aderiscano a queste linne guida.

  1. L'articolo proposto non è già pubblicato, e la sua pubblicazione non è in corso di valutazione presso altre sedi.
  2. Il file dell'articolo è in formato PDF, Word (DOC o RTF) o Pages.
  3. Eventuali conflitti di interesse sono stati dichiarati secondo le modalità descritte nel Codice etico, nella sezione Info.
  4. Il testo rispetta i requisiti indicati nelle Linee guida per gli autori, disponibili nella sezione Info.
 

Diritti degli autori

Licenza Creative Commons 

Ogni materiale pubblicato sul sito e gli articoli pubblicati sulla rivista sono distribuiti con Licenza internazionale Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0. Copia della licenza è disponibile alla URL http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0. Gli autori mantengono i diritti sulla loro opera e cedono alla rivista il diritto di prima pubblicazione dell'opera con la licenza suindicata. 


All material in this website and every article published by the review are licensed under a Creative Commons Attribution - Non commercial - No derivates 4.0 International license. Authors retain all rights on their works and grant the right to first publication to the review under the aforementioned license.

 

Informazioni sulla privacy

Ai sensi del D.Lgs. 196/2003, tutte le informazioni comunicate alla rivista saranno usate esclusivamente ai fini della pubblicazione della rivista e non saranno rese disponibili a terzi per alcun motivo.

 

PRIVACY DISCLAIMER

 

All information provided to the journal will be considered as confidential and will only be used for the aim of publishing an article. No information will be made available to third parties for any reason.