N. 16 (2020)

La serialità nell’era post-televisiva

Il numero nasce da una giornata di studi dedicata alle serie TV di “qualità” e “complesse” (ma anche alla produzione di fiction seriale più generalista), tenutasi a Reggio Emilia presso l’Aula Magna dell’Università di Modena e Reggio Emilia (UNIMORE), nel maggio 2019.

La giornata, intitolata Semiotica e sociosemiotica della serialità postmediale, ha riunito ricercatori italiani e internazionali di discipline diverse: non solo semiologi, quindi, ma sociologi e storici della televisione, studiosi di media e di Big Data, accanto ad alcuni produttori e sceneggiatori. I saggi scaturiti da quella giornata e che presentiamo nelle pagine che seguono hanno finito tuttavia per privilegiare una prospettiva più strettamente semiotica.

 

Fascicolo completo

Visualizza o scarica il fascicolo completo PDF

Sommario

Editoriale

Introduzione. Costruire mondi complessi. La fiction televisiva contemporanea e le sue sfide semiotiche
Nicola Dusi, Ruggero Eugeni, Giorgio Grignaffini
PDF
III - XVI

Saggi

Nicola Dusi, Mauro Salvador
PDF
3-16
Andrea Bernardelli
PDF
17-25
Alice Giannitrapani
PDF
26-36
Cristina Demaria, Francesco Piluso
PDF
37-49
Charo Lacalle
PDF
50-60
Lucio Spaziante
PDF
61-73
Federico Montanari
PDF
74-89
Paolo Fabbri
PDF
90-96

Percorsi di ricerca

Lorenzo Giannini, Massimo Terenzi
PDF
97- 114
Chiara Gius
PDF
115-128
Nicola Righetti, Niccolò Bertuzzi
PDF
128-150
Sara Bentivegna, Rossella Rega
PDF
151-171
Guerino Nuccio Bovalino, Serena Minnella
PDF
172-183
Fabio Tarzia
PDF
184-207
Simona Tirocchi, Roberto Serpieri
PDF
208-222