Affari di famiglia. Note preliminari sulla proprietà e la trasmissione del potere spirituale tra gli Nzema del Ghana Sud-Occidentale

Pino Schirripa

Abstract


In questo articolo l'A. esamina i primi risultati di una ricerca in corso di svolgimento tra gli Nzema sulla medicina tradizionale e i suoi attori. Dopo aver mostrato come tra gli Nzema il potere spirituale partecipi di una più generale concezione di potere, l'analisi si concentra sulle diverse forme di categorizzazione degli spiriti che posseggono i sacerdoti-guaritori tradizionali. Questi infatti possono esserre categorizzati tenendo conto di chi sia il “proprietario” dello spirito e di quali siano le linee attraverso le quali esso viene ereditato. Ciò viene analizzato partendo dalle categorie tradizionali di agya (beni dell'eredità) e nvasoε (profitto). Infine l'A., partendo dal fatto che anche in certi casi di trasmissione ereditaria del potere spirituale si applichi l'abusa, propone un ripensamento della profondità storica di tale tipo di contratto diffuso in tutta l'area akan.

In this article the Author sets forth some preliminary results of his field research among the Nzema about the traditional medicine and its actors.Starting from the point that the spiritual power is part of a more complex conception of the power, the autor analyses the different kinds of spirit. Every spirit can be classified according to “owner” of it and the way of inheritance. This analysis is carried out making use of two traditional categories: agya (inheritance goods) and nvasoε (profit). Finally the author, considering that the akan kind of contract called abusa is used also in some cases of inheritance of spiritual power, stresses the need to rethinking the historical depth of this traditional economic concept.



Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.